Concorso Dirigenti: ulteriore slittamento?


Concorso DS: previsto un nuovo slittamento della prova preselettiva?

Tuttoscuola - 08 maggio 2018

 

Si rincorrono sul web in questi giorni voci insistenti, secondo cui la prova di preselezione per il concorso DS, fissata ufficialmente dal Miur per il 23 luglio 2018, verrebbe prorogata per cause di forza maggiore.

Quale sarebbe questa ragione che farebbe slittare, ancora una volta, la data della prova comunicata in Gazzetta Ufficiale due settimane fa?

Secondo queste voci insistite, la proroga sarebbe dovuta al fatto che al 23 luglio sarebbero ancora in corso le ultime prove orali della maturità 2018 con possibili impedimenti di docenti – candidati al concorso DS – impegnati come commissari d’esame.

Risulta a Tuttoscuola che il Miur in un primo tempo era orientato a fissare per il 20 luglio la prova, ma proprio per la potenziale concomitanza delle ultime prove orali della maturità con quella data della prova, dopo avere effettuato rigorosi accertamenti, era pervenuto alla scelta di posticiparla al 23 luglio, una data ritenuta libera da impegni d’esame.

Considerato che in tutta procedura concorsuale il Miur si è mosso con cautela e prudenza (forse fin troppo), si può ritenere che la scelta del 23 luglio sia credibile, senza ricorrere ad ulteriori proroghe.

Peraltro, se davvero un ulteriore esame approfondito della questione dovesse determinare un nuovo slittamento di data, questa non potrebbe essere molto distante da quella del 23 luglio, per potere mantenere aperta la finestra della prova scritta tra fine agosto e 1° settembre, pena lo slittamento delle nomine dei vincitori dopo il 1° settembre 2019. 

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home