Concorso DSGA: concorso in vista


Concorso DSGA, iter bando in via di conclusione. Quanti posti liberi

Orizzontescuola – 6/6/2018 - redazione

 

I sindacati saranno convocati dal Miur per una informativa sul concorso DSGA, il cui iter di pubblicazione è in via di conclusione.

Titoli di accesso concorso DSGA

I titoli d’accesso al concorso sono quelli indicati nella tabella B allegata al CCNL:

  • diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;
  • diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;
  • lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Oltre al personale in possesso dei suddetti titoli, possono partecipare, in deroga agli stessi, gli assistenti amministrativi che, alla data di entrata in vigore della legge di Bilancio (01/01/2018), hanno maturato almeno tre anni interi  di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi.

Annunciato per la primavera 2018, con lo stallo del Governo anche il concorso per DSGA ha subìto un rinvio, come molti altri provvedimenti.

Previsione posti liberi

I posti vacanti e disponibili – secondo un’analisi dell’ANQUAP – sono nel corrente anno scolastico circa 1.700 e dal primo settembre 2018 arriveranno a circa 2.400 (il 30% dell’intero organico).

La complessa procedura concorsuale non sarà breve, per cui le immissioni in ruolo non potranno avvenire prima dell’a.s. 2019/20.


Concorso DSGA, per il M5S è urgente e la graduatoria deve valere anche per le supplenze

Orizzontescuola – 8/6/2018 -  redazione


“Con il  D.D. 979/2010 fu indetta una procedura selettiva per l’accesso alla mobilità professionale ed in particolare per il passaggio dall’area B all’area D, profilo professionale  Direttore servizi generali e amministrativi.

L’art. 2.4 specificava che il personale, utilmente collocato nella graduatoria definitiva, avrebbe conseguito la mobilità professionale in ragione dei posti annualmente autorizzati per la stipula dei contratti di lavoro a tempo indeterminato in ciascuna provincia e per ciascun profilo”

lo dichiarano le parlamentari del Movimento 5 Stelle Lucia Azzolina e Vittoria Casa nell’ annunciare una interrogazione al ministro competente.

“Sarebbe auspicabile attivare la procedura per la formazione del personale inserito nella suddetta graduatoria definitiva redatta non solo ai fini delle immissioni in ruolo, ma anche ai fini della redazione di una nuova graduatoria permanente da utilizzare negli incarichi, utilizzazioni e supplenze DSGA.

Tale formazione consentirebbe al Ministero dell’Istruzione la copertura parziale e/o totale dei posti disponibili” continuano Azzolina e Casa. “Inoltre va considerata la carenza di ben 1700 DSGA. Per questo è fondamentale che vegna bandito al più presto un concorso per garantire il pieno ed efficace funzionamento delle Istituzioni scolastiche coinvolte” concludono le esponenti del Movimento 5 Stelle.



 
Salva Segnala Stampa Esci Home