Concorso Dirigenti: modifica commissioni


Concorso dirigente scolastico, modificate sottocommissioni. Prova orale e assunzione

Orizzontescuola – 4/3/2019 -  redazione

 

In attesa della prova orale, le sottocommissioni del concorso per diventare dirigente scolastico vengono ancora una volta modificate.

Concorso dirigente scolastico: modifica sottocommissioni

Il Miur ha pubblicato il decreto del 28 febbraio 2019, con il quale apporta delle modifiche alle sottocommissioni.

Nello specifico è stata modificata la sottocommissione n. 17 – Lazio, per le dimissioni di uno dei componenti.

Concorso dirigente scolastico: prova orale

Come detto sopra, i candidati hanno già svolto la prova scritta e ne attendono gli esiti, dopo i quali si svolgerà la prova orale.

Sono ammessi alla prova orale i candidati che superano la prova scritta conseguendo un punteggio pari a 70 punti su 100.

La prova consiste in:

  • un colloquio sulle materie indicate all’articolo 10, comma 2, del decreto ministeriale n. 138/2017 (Regolamento) e sulla capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;
  • una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione normalmente in uso presso le istituzioni scolastiche;
  • una verifica della conoscenza della lingua straniera prescelta dal candidato tra francese, inglese, tedesco e spagnolo al livello B2 del CEF, attraverso la lettura e traduzione di un testo scelto dalla Commissione ed una conversazione nella lingua prescelta.

Le materie su cui verterà la prova sono le medesime di quelle della prova scritta.

I quesiti da sottoporre ai candidati sono predisposti dalla Commissione e dalle Sottocommissioni d’esame. Commissione e Sottocommissioni scelgono anche i testi da leggere e tradurre nella lingua straniera indicata dal candidato.

Dopo la predetta operazione di predisposizione dei quesiti e prima dell’inizio della prova, Commissione e Sottocommissioni determinano i quesiti da sottoporre ai singoli candidati per ciascuna delle materie d’esame, estraendoli a sorte.

Il punteggio massimo conseguibile è di punti 100, così suddivisi:

  • colloquio sulle materie d’esame punti 82;
  • accertamento della conoscenza degli strumenti informatici punti 6;
  • conoscenza della lingua straniera punti 12.

Il punteggio minimo per superare la prova è di 70/100.

Concorso dirigente scolastico: assunzione dopo prova orale

Ricordiamo che la legge 11 febbraio 2019, n. 12 , di conversione del decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, ha modificato l’articolazione del concorso, per cui non vi sarà più il previsto corso di formazione e tirocinio.

Pertanto, gli aspiranti ammessi al corso saranno subito dichiarati vincitori e assunti.

 

Decreto modifica sottocommissioni

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home