Direzione nazionale DiSAL del 3 febbraio 2018

       Dirigenti Scuole Autonome e Libere

 Associazione professionale dirigenti scuole statali e paritarie  - Ente qualificato dal MIUR alla formazione

 

 

Si è svolta sabato 3 febbraio 2018 nella sede  di Milano, la riunione della Direzione nazionale DiSAL. Queste le principali questioni trattate.

In apertura il presidente ricorda quanto cruciale in momento storico l’emergenza  educativa che è oggetto di richiami generici per poi dimenticarla nelle scelte politiche e amministrative.

Nel dialogo si segnala come nel confronto in vista delle prossime elezioni politiche sia assente il tema centrale dell’istruzione e dell’educazione. L’assenza del tema scuola comporta anche la mancanza di un interesse verso le condizioni lavorative della professione direttiva che viene sopraffatta da incombenze e compiti non propri. Resta l’impegno, tuttavia,  dell’Associazione di mostrare, con i propri interventi, come la centralità del compito educativo nelle scelte politiche e amministrative sia l’unica modalità per ritrovare efficacia e vitalità della scuola.

1. Confronto sui temi di attualità professionale ed iniziative conseguenti da intraprendere 

Il presidente relaziona sui lavori dell’Osservatorio nazionale per la valutazione dei dirigenti scolastici cui DiSAL ha partecipato in qualità di membro aggiunto nella seduta del 19 gennaio u.s. Il confronto purtroppo non ha toccato seriamente né l’analisi dei dati effettivi, né la problematica emersa in questi mesi. Il presidente ha sostenuto la richiesta che si rivedesse la procedura valutativa e gli strumenti, come già richiesto in altre occasioni.

Sulla semplificazione amministrativa il tavolo ministeriale cui l’associazione ha partecipato si è bloccato.  Sulla sicurezza a scuola si tratterà di vedere come le proposte fatte da DiSAL in Parlamento verranno riprese nella nuova legislatura. Sui decreti attuativi della L. 107/2015 le uniche novità sono il Regolamenti per il riordino dell’Istruzione professionale e per il nuovo esame finale del I ciclo.  Positiva invece la nomina da parte della Ministra Fedeli di un  gruppo di lavoro ministeriale sul costo standard.

Nel dibattito nasce, sul tema della valutazione dei dirigenti scolastici statali, la proposta di riconfermare la richiesta sulla revisione delle procedure valutative e degli strumenti.

Inoltre nel dialogo si comunica l’andamento positivo della sperimentazione avviata da CoDirES e Invalsi per la valutazione dei Coordinatori didattici delle scuole paritarie, dalla quale potrebbero venire elementi originali di ripensamento anche della procedura della valutazione dei dirigenti statali, inserendo ad esempio anche gli obiettivi e i traguardi di miglioramento indicati dalla scuola.

Sulla semplificazione amministrativa si stabilisce di promuovere entro il mese di maggio p.v. un Seminario nazionale  di lavoro che approfondisca il rapporto tra autonomia delle istituzioni scolastiche, profilo dirigenziale ed obbligo di applicazione di norme a carattere amministrativo.

2.  Avvio tavoli di lavoro DiSAL

Si insedia all’interno di DiSAL un Gruppo di lavoro sulla revisione delle procedure e degli strumenti per la valutazione dei dirigenti scolastici con il compito di monitorare lo sviluppo dell’attuale procedura di valutazione dei presidi, di studiare percorsi di valutazione innovativi ed integrativi.

Si stabilisce di promuovere entro il mese di maggio un seminario nazionale in collaborazione con altri soggetti associativi (CdO, CoDirES, Ufficio scuola Cei) sul tema dell’Alternanza scuola lavoro nel quale documentare modelli attuati da istituti tecnico-professionali e licei, su strumenti a servizio dell’ASL e sul rapporto tra scuola e mondo del lavoro. Viene insediato un Gruppo di lavoro su Alternanza Scuola Lavoro.

3.  Iniziative nazionali, regionali e di formazione DiSAL:

Il presidente ricorda le attività dei Gruppi regionali DiSAL sollecitandone la crescita e la diffusione. Ricorda il prossimo Seminario nazionale a Taurasi (Avellino) sul tema della Rendicontazione sociale.

Sulle attività di accompagnamento alla preparazione per il concorso per dirigenti scolastici si stabilisce di promuovere entro febbraio in ogni regione un Laboratorio rivolto ai docenti che hanno frequentato i corsi avviati da DiSAL  a tutti i docenti interessati.

Per gli scambi con l’estero in atto partiranno  nei mesi di marzo ed aprile p.v.  gli scambi di dirigenti italiani e canadesi in collaborazione con l’Associazione OPC di Toronto. E’ in corso di redazione tra DiSAL e una realtà accademica un opuscolo sulla dimensione formativa che l’esperienza di scambi con l Canada avviata da DiSAL nei due aa.ss. precedenti.

Per la rivista “Dirigere scuole” si ricorda l’impegno per gli abbonamenti nelle scuola anche cogliendo l’occasione dell’abbinamento con la pubblicazione Tecnodid “Notizie della scuola”.

4.  31° Convegno Nazionale DiSAL 2018 - Torino: immagine, contenuti, modalità organizzative.

Si apre un confronto sugli aspetti culturali ed organizzativi del Convegno nazionale per il quale sono già avviate le adesioni.

5.  Nuove convenzioni DiSAL

Il Presidente presenta la nuova convenzione assicurativa che DiSAL ha predisposto per  dirigenti scolastici che è più vantaggiosa di quella precedente ed illustra altre convenzioni.

 

 



 

Copyright © 2018 Di.S.A.L.