Sentenze/Bocciato risulta promosso grazie a una sentenza

 

Bocciato, ma Tar lo promuove perché negli anni precedenti la media erasufficiente

Orizzontescuola – 11/1/2019 -  Avv. Marco Barone

 

Sempre più icontenziosi in materia di non ammissione degli studenti, contenziosi che nelcorso del tempo hanno portato alla formulazione di principi discutibili, comequello che ora seguirà dal momento in cui per i giudici la promozione dellostudente deve fondarsi su giudizio non limitato al singolo anno

L’ammissionealla classe successiva deve fare riferimento a più periodi

Unprovvedimento che farà sicuramente discutere quella del Consiglio di Stato conOrd., 24/10/2018, n. 5169. Ha affermato che l’ammissione alla classe successivanella scuola secondaria di primo grado in base agli artt. 1 e 6 del D.Lgs. 13aprile 2017, n. 62, ed alla circolare n. 1865 del 10.10.2017 deve fondarsi suun giudizio che faccia riferimento unitario e complessivo a periodi più ampirispetto al singolo anno scolastico, e ciò anche nel caso di parziale omancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o più discipline. Pertantol’alunno viene ammesso alla classe successiva anche se in sede di scrutiniofinale viene attribuita una valutazione con voto inferiore a 6/10 in una o piùdiscipline da riportare sul documento di valutazione. (Riforma T.A.R.Emilia Romagna Parma, Sez. I, ord. n. 115/2018)

La nonammissione alla classe successiva deve tenere conto dell’acquisizione di nuovecompetenze

Da segnalareche recentemente il T.A.R. Abruzzo Pescara Sez. I, 03/10/2018, n. 283 ha invecestatuito che “la valutazione di legittimità del giudizio di non ammissione allaclasse superiore deve essere condotta avendo esclusivo riguardo agli elementiche denotano, alla conclusione dell’anno scolastico, lo sviluppo degliapprendimenti e l’acquisizione di nuove competenze, senza che su di essapossa incidere il livello della comunicazione scuola-famiglia intervenuta nelcorso del medesimo anno scolastico o la mancata attivazione di specificiinterventi atti a favorire il recupero scolastico dello studente.”

 



 

Copyright © 2019 Di.S.A.L.