Decreto scuola: discussione in Parlamento da lunedì 18/11


Decreto scuola, lunedì 18 novembre inizia esame emendamenti. Testo in Aula il 25

da Orizzontescuola – 17/11/2019 -  redazione

 

L’esame degli emendamenti presentati al Decreto scuola inizierà lunedì 18 novembre. Il testo sarà presentato in Aula alla Camera il 25.

Gli emendamenti presentati sono 275, di cui 13 firmati dalla maggioranza, che vanno a  modificare parti strutturali del testo.

E’ dunque possibile anticipare che il testo pubblicato in gazzetta ufficiale il 30 ottobre sarà modificato. Ancora alcuni giorni per capire come e quanto.

Abbiamo parlato con alcuni esponenti della maggioranza, che ci hanno spiegato la loro visione del decreto.

Decreto scuola, On. Casa (M5S): grande lavoro emendamenti, accolte anche istanze sindacati

Emendamenti del Governo

Decreto scuola, restituire posti Quota 100 metà a ruoli e metà a mobilità: ci sarà emendamento Governo

Decreto scuola, Azzolina: sì ad anno scolastico 2019/20 come terzo anno di servizio

Abilitazioni per docenti “ingabbiati”: decreto scuola sbloccherà percorsi

Diplomati magistrale: ci sarà proroga contratto 30 giugno 2020, ma ruolo anche ad aventi diritto GaE

Tutti gli emendamenti della maggioranza

Decreto scuola: anno in corso, servizio misto, docenti di ruolo, abilitazione. Gli emendamenti della maggioranza [ANTEPRIMA]

Concorso straordinario: estendere partecipazione anche a docenti paritarie. Emendamento Bossio (PD)

Toccafondi (IV): con Dl scuola invertita la rotta. Non si parla più di sanatoria

Decreto scuola, Fusacchia: chi vince concorso sarà valutato con prova seria dopo un anno di lavoro. E’ la prima volta che accade

Gli altri emendamenti

Fratelli d’Italia

Decreto scuola, emendamenti Bucalo (FdI): due anni e non tre per partecipare al concorso, sostegno anche per chi ha servizio ma non titolo

PSI

Decreto scuola, emendamenti PSI: riapertura terza fascia istituto, anno in corso, servizio IeFP, sostegno, stabilizzazione

Lega

Decreto scuola: PAS specializzazione sostegno. Emendamento Lega

Emendamento progressione carriera facenti funzione DSGA

Pittoni (Lega): concorso religione uno degli emendamenti al Decreto Scuola

Diplomati magistrale e laureati SFP: nuovo concorso straordinario, precedenza supplenze, proroga contratti. Emendamenti Lega

Concorso straordinario, Sasso (Lega): emendamenti per annualità in corso

Decreto scuola, Pittoni (Lega): recupero posti Quota 100. Emendamento

Decreto scuola e concorso straordinario secondaria: considerare anche 2019/20. Emendamento Lega


Decreto scuola: anno in corso, servizio misto, docenti di ruolo, abilitazione. Gli emendamenti della maggioranza

Orizzontescuola – 18/11/2019 - redazione


Decreto scuola concorso straordinario e abilitazione secondaria I e II grado: in anteprima gli emendamenti presentati dai partiti della maggioranza.

 Proroga contratti diplomati magistrale

Si chiede di prorogare i contratti dei docenti con diploma magistrale già assunti da GaE e che in seguito alla sentenza di merito dovrebbero essere licenziati.

Si chiede inoltre che i diplomati magistrale già assunti in ruolo e che hanno superato anno di prova ma hanno sentenza negativa, siano comunque assunti dal 1° settembre 2020

Assunzioni anche oltre i 24mila posti

Si chiede di prolungare la graduatoria del concorso straordinario secondaria con i docenti che comunque supereranno prova scritta e conseguiranno l’abilitazione, oltre 24.000 vincitori

Valutare anno in corso

Emendamento molto atteso: si chiede di valutare i 3 anni di servizio considerato anche l’anno in corso

Docenti di ruolo anche senza servizio specifico

Si chiede di eliminare per i docenti di ruolo la necessità dell’anno di servizio specifico nella classe di concorso richiesta

Servizio su sostegno senza titolo

Si chiede la valutazione del servizio svolto su sostegno senza titolo di specializzazione (caso di chi ha tre annualità su sostegno)

Servizio su paritarie

Estendere la partecipazione al concorso straordinario abilitante a tutti gli insegnanti precari, anche a quelli delle circa 2.500 scuole paritarie italiane, con un’anzianità pregressa di servizio di almeno 3 anni – anche sul sostegno – e di cui almeno uno nella classe di concorso per la quale affrontano la selezione.

Servizio nei centri di formazione professionale regionali

Si chiede di inserire nella valutazione il servizio svolto nei centri di formazione professionale regionali

Servizio misto

Si chiede di far valere il servizio misto, svolto tra scuola statale e paritaria

Docenti di ruolo di altro grado o altra classe di concorso

Si chiede di inserire tra i partecipanti anche i docenti di ruolo con servizio svolto in altro grado o classe di concorso

Dottorato di ricerca + 24 CFU

Si chiede di inserire tra i requisiti valutabile il dottorato di ricerca + i 24 CFU

Abilitazione anche per docenti che non hanno un contratto in essere

Si chiede di estendere la possibilità di partecipare alla procedura di abilitazione docenti con 3 annualità di servizio, anche su sostegno, anche se non hanno un contratto in essere.

N.B. Gli emendamenti sono molti di più rispetto a quelli esposti qui sinteticamente.

Il sottosegretario Azzolina (M5S) ha inoltre illustrato altri emendamenti, che probabilmente saranno presentati come Governo.

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home