Concorso Dirigenti: ci sono ancora ricorrenti del 2011


Concorso Dirigenti Scolastici 2011: ci sono ancora ricorrenti in attesa di dimostrare il proprio merito

Orizzontescuola – 9/12/2019 -  redazione


Roberta Voltarella, dell’Associazione Dirigere una Scuola migliore ai nostri microfoni ha spiegato parte delle vicende del concorso Dirigenti Scolastici 2011. 

“La nostra lotta – ci dice la Voltarella – inizia con la legge 107, poiché essa ha sancito una disparità di trattamento perchè dava la possibilità ai ricorrenti del Concorso Dirigenti Scolastici 2004 di accedere ad un corso concorso solo perché avevano un ricorso pendente, mentre i ricorrenti 2011 dovevano avere un grado di giudizio favorevole”.

La vicenda nasce in seguito alla prova preselettiva del Concorso 2011, basata su questi a risposta multipla.

Questi sono stati contestati dai ricorrenti, in quanto numerosi erano ritenuti errati.

Il concorso era regionale, per cui i ricorrenti hanno avuto risposte diverse. Alcuni TAR hanno dato ragione ai ricorrenti, altri no. Alcuni giudici non si sono ancora espressi in merito.

il numero di questi ricorrenti è oggi esiguo perché alcuni di loro hanno poi ritentato il Concorso 2017. Ma il principio per cui i docenti hanno protestato in piazza è quello della disparità di trattamento.

Nei giorni in cui si discute ancora di Decreto Scuola i docenti chiedono un emendamento per un corso concorso che dia loro la possibilità di far emergere il merito.

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home