Scheda/Legge 160, innovazioni e dei loro riflessi sulle contrattazioni in atto a livello di istituto


Risorse del bonus e contrattazione, che fare

CISL NL – 13/1/2020

 

La legge 160/2019 (Legge di bilancio per il 2020) ha fra l’altro introdotto novità di rilievo rispetto alla gestione delle risorse fin qui destinate al cosiddetto “bonus docenti”. Al riguardo, è stata predisposta una prima scheda illustrativa delle innovazioni e dei loro riflessi sulle contrattazioni in atto a livello di istituto, questioni su cui stiamo ricevendo numerosi quesiti e richieste di chiarimento. Premesso che la contrattazione sulle risorse MOF avviene per sua natura e a tutti i livelli con cadenza annuale, e rinviando a quanto illustrato nella scheda, riteniamo opportuno evidenziare anzitutto che le contrattazioni già concluse mantengono la loro validità, stante il fatto che gli atti sono regolati dalla legge vigente al momento in cui sono posti in essere e vige il principio della irretroattività della norma. È comunque sempre data la facoltà, anche solo di una parte, di richiedere la riapertura della contrattazione (anche in relazione ad eventuali clausole introdotte nel testo del contratto integrativo) e con l’accordo delle parti può essere modificato con nuovo atto ciò che si era concordato. Va da sé che un intervento ad anno scolastico inoltrato dev’essere attentamente valutato, perché nel frattempo possono essere state realizzate azioni previste dai contratti integrativi e possono essere già stati affidati incarichi, con il sorgere delle relative obbligazioni. Poiché la questione è comunque abbastanza complessa, per le diverse implicazioni anche di natura tecnico – gestionale sotto il profilo contabile di cui è necessario tenere debito conto, è assai probabile, e sarebbe senz’altro opportuno, farne oggetto di un momento di confronto con l'Amministrazione centrale al fine di pervenire a indicazioni condivise che assicurino l'uniformità dei criteri generali di riferimento - ferma restando ovviamente l'autonomia di ogni singola sede contrattuale - e aiutino a prevenire il più possibile i rischi di contenzioso.

 

Scheda risorse bonus

 

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home