#LaScuolaNonSiFerma, accordo Ministero dell’Istruzione-Rai


#LaScuolaNonSiFerma, Azzolina: «Potenziata alleanza Rai-Istruzione»

da Il Sole 24 Ore – 17/4/2020 -  Redazione Scuola

 

 

L’alleanza fra la Rai e il ministero dell’Istruzione si rafforza. Dopo la Carta di intenti siglata il 24 marzo scorso dalla ministra Lucia Azzolina e dall’amministratore delegato Fabrizio Salini, che aveva dato il via a un potenziamento dell’offerta dedicata alla scuola, parte ora una programmazione speciale, frutto del lavoro congiunto fra la Tv pubblica e il ministero.
Presentato ieri mattina, in conferenza stampa, il palinsesto completo (qui l’offerta – http://www.rai.it/portale/LaScuolaNonSiFerma-b8e35487-a4ca-47d5-9e52-2023ea19a27e.html) che vede coinvolte Rai Cultura (attraverso Rai Scuola e Rai Storia – Rai 3), Rai Ragazzi, Rai Play e le sue “aule” aperte. Ogni giorno, su diversi canali, ci sarà un’offerta dedicata che va dai più piccoli fino ai ragazzi che devono fare gli Esami di Stato del secondo ciclo, con lezioni, approfondimenti, suggerimenti utili (in allegato il documento con tutto l’approfondimento).

«Con questa presentazione, si concretizza un lavoro portato avanti in queste settimane da ministero dell’Istruzione e Rai. Credo che questa sia un’alleanza che fa bene alla scuola e quindi spero si possa mantenere, d’ora in avanti, in modo permanente», ha sottolineato la Azzolina, che intende appunto rendere stabile il lavoro congiunto con la Rai, rafforzandolo e non legandolo alla sola emergenza in atto. Proprio perché, ha spiegato, «il tema scuola possa essere sempre più presente nella Tv pubblica e possa avere una rinnovata attenzione. Oggi, che siamo in emergenza, è importantissimo farlo, ma anche in futuro».

Con riferimento alla programmazione presentata, la ministra ha sottolineato che «c’è un’offerta importante per i più piccoli, che sono naturalmente il segmento più fragile e che ha più bisogno del sostegno del mezzo televisivo. E c’è l’offerta multidisciplinare per la scuola secondaria. E poi abbiamo anche pensato ad un prodotto, diciamo, più ‘aperto’: che è un contenuto rivolto a tutta la comunità scolastica, che simbolicamente possa avvicinare e riunire bambini, adolescenti e famiglie. Tutti insieme davanti ad un prodotto televisivo di grande qualità realizzato grazie alla collaborazione di grandi divulgatori e di nomi importanti del nostro panorama intellettuale». Fra questi, ad esempio, Alberto Angela, Alessandro Barbero, Sabino Cassese, Marta Cartabia, Telmo Pievani, Luca Serianni, Antonino Cannavacciuolo e molti altri.

La ministra ha ringraziato «tutti coloro che stanno lavorando a questi progetti”, in particolare, i docenti delle scuole italiane che si sono messe a disposizione per le lezioni. “Nella scuola – ha chiuso – abbiamo un grande capitale umano di cui esser fieri. La scuola ha saputo reagire immediatamente a questa emergenza. E anche la Rai. Insieme possiamo fare davvero tanto per le famiglie e per i ragazzi».

NewsRai - #lascuolanonsiferma (link)


 Rai per la didattica a distanza: dopo Pasqua lezioni in diretta

Orizzontescuola – 14/4/2020 –redazione

“Oltre al nuovo palinsesto Rai già messo a punto da settimane con rafforzamento di canali tematici dedicati alla scuola e alla cultura, arriva un nuovo segnale importante: dopo Pasqua saranno lanciate delle lezioni in diretta per i più piccoli.

La scuola entrerà virtualmente nelle case di tantissime famiglie italiane”.

Lo annunciano i deputati e senatori del Movimento 5 Stelle della commissione di Vigilanza Rai.

In una nota i parlamentari ringraziano la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina “per aver lavorato a un accordo, firmato il 24 marzo scorso tra il ministero dell’Istruzione e la Rai, che rafforzerà ancora di più l’impegno dell’emittente pubblica sul fronte della programmazione e degli spazi dedicati alla scuola”.

E aggiungono: “Sui canali Rai saranno raccontate diverse esperienze di didattica a distanza, di docenti che stanno lavorando duramente nel corso dell’emergenza coronavirus”.

 

Intesa Miur-Rai per programmi scuola e famiglie

da Il Sole 24 Ore – 25/3/2020 -  Redazione Scuola

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, e l’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, hanno siglato, ieri mattina, una carta d’intenti che rafforza l’impegno della Rai sul fronte della programmazione e degli spazi dedicati alla scuola. In particolare, RaiPlay e Rai Scuola aderiscono alla campagna #LaScuolaNonSiFerma, lanciata dal ministero dell’Istruzione per raccontare esperienze di didattica a distanza, nelle sue diverse forme, e le storie di docenti, dirigenti, personale, studenti, famiglie, di quanti, pur in piena emergenza, stanno lavorando per far sì che non si perda il contatto fra la scuola e i propri alunni e studenti.

«Ringrazio la Rai per il supporto che sta dando e che continuerà a dare, rafforzando la propria offerta dedicata alla scuola e rendendola sempre più visibile e accessibile per studenti, insegnanti, personale della scuola, famiglie», afferma Azzolina. Per Salini, «è un grande onore e un dovere per la Rai realizzare un progetto di indubbio valore insieme al ministero dell’Istruzione, in coerenza con la migliore tradizione dell’azienda. Da sempre la Rai svolge un ruolo cruciale nellascolarizzazione e nella formazione degli italiani».

L’offerta RaiPlay da oggi offrirà sulla propria piattaforma, con più di 15 milioni di utenti registrati, accurate playlist tematiche, selezioni di contenuti di qualità utilizzabili da parte di insegnanti e studenti per arricchire l’esperienza della didattica a distanza, ma anche come forma di intrattenimento di alto livello per ragazzi e famiglie. I contenuti saranno accessibili nella sezione Learning e saranno riconoscibili attraverso il titolo, che riprende l’hashtag della campagna ministeriale, #LaScuolaNonSiFerma.

“Gioca e Crea” sarà la prima selezione dedicata ai più piccoli per fare in casa attività creative che aiutano a sviluppare abilità manuali. Per i bambini della scuola primaria, la prima playlist sarà “Facciamo Coding!”, con le lezioni di programmazione dalla giovane Roberta Cagnina. Per le scuole secondarie di primo grado si parte con la playlist “In Orbita”, un viaggio alla scoperta dello spazio con video tratti dai grandi programmi scientifici che hanno fatto la storia della Rai. Ci sarà la terra vista dallo spazio, raccontata dall’astronauta Luca Parmitano. E poi le colonie lunari, i laghi di Marte e il grande interrogativo “Siamo soli nell’universo?” raccontati da Superquark.

Per gli studenti delle scuole di secondo grado, la prima collezione proposta riguarderà gli scrittori contemporanei, riflettori accesi, dunque, su personaggi come Gianni Rodari, Fernanda Pivano, Alda Merini, Philip K. Dick, Luis Sepúlveda, Fruttero e Lucentini, Umberto Eco, Primo Levi, Andrea Camilleri, Amos Oz, Alberto Moravia, Oriana Fallaci, Pier Paolo Pasolini, Daniel Pennac, fino ad alcuni dei più recenti Premi Strega, Antonio Scurati e Edoardo Albinati.

Sempre per #LaScuolaNonSiFerma, RaiPlay ospiterà cinque eventi dal titolo “RaiPlayIncontra”, con intellettuali, storici, artisti, scrittori che terranno sui social una lezione inedita. Un grande tema verrà sviluppato e raccontato, i ragazzi potranno
inviare domande, alcune delle quali, saranno oggetto di una pillola video di riposta da parte del “maestro” di turno. Potenziata anche l’offerta di Rai Cultura e Rai Scuola con speciali, approfondimenti, vere e proprie lezioni, ma anche uno spazio per sostenere le iniziative culturali sul territorio in questo periodo di emergenza, sul proprio portale web. Lo Speciale “Scuola 2020” offre un’ampia scelta di risorse utili come strumenti di supporto alla didattica, allo studio e alla ricerca catalogate per disciplina.

 

#LaScuolaNonSiFerma, accordo Ministero dell’Istruzione-Rai per rafforzare la programmazione dedicata a scuola e famiglie

INDIRE – 25/3/2020 -  Redazione

Su RaiPlay selezioni ad hoc per genitori, studenti, docenti divise per fasce d’età, tutorial e materiali per le lezioni, potenziata l’offerta di Rai Scuola

La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, e l’Amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, hanno siglato una carta d’intenti che rafforza l’impegno della Rai sul fronte della programmazione e degli spazi dedicati alla scuola.

In particolare, RaiPlay e Rai Scuola aderiscono alla campagna #LaScuolaNonSiFerma, lanciata dal Ministero dell’Istruzione per raccontare le diverse esperienze di didattica a distanza e le storie di docenti, dirigenti, personale, studenti, famiglie e di quanti, pur in piena emergenza, stanno lavorando per far sì che non si perda il contatto fra la scuola e i propri alunni e studenti.

«Il grande patrimonio della Rai – dichiara la Ministra Azzolina – viene messo a disposizione della scuola italiana e potrà essere utilizzato a supporto delle lezioni grazie a tutorial, video dedicati, materiali per la didattica. Anche le famiglie potranno contare su contenuti di alta qualità e su nuove produzioni da vedere insieme ai ragazzi e ai bambini. Questa emergenza sta portando in primo piano la grande importanza del nostro sistema sanitario, ma anche quella della scuola, che è entrata ancor di più nelle case di tutti. È bello e importante che anche la Rai sia parte di questo momento, questo è vero Servizio Pubblico».

RaiPlay da oggi offrirà sulla propria piattaforma, con più di 15 milioni di utenti registrati, accurate playlist tematiche, selezioni di contenuti di qualità utilizzabili da parte di insegnanti e studenti per arricchire l’esperienza della didattica a distanza, ma anche come forma di intrattenimento di alto livello per ragazzi e famiglie. I contenuti saranno accessibili nella sezione Learning e saranno riconoscibili attraverso il titolo, che riprende l’hashtag della campagna ministeriale, #LaScuolaNonSiFerma.

Le playlist avranno contenuti sempre aggiornati, saranno organizzate per temi e discipline e copriranno tutte le fasce d’età, dai bambini della scuola dell’infanzia, ai ragazzi della secondaria di secondo grado. Le diverse sezioni saranno promosse anche sui social di RaiPlay, in modo da poter essere condivise dagli insegnanti con il gruppo-classe e con le famiglie. Anche i social del Ministero rilanceranno le playlist, in modo da favorirne la massima diffusione.

“Gioca e Crea” sarà la prima selezione dedicata ai più piccoli per fare in casa attività creative che aiutano a sviluppare abilità manuali. Per i bambini della scuola primaria, la prima playlist sarà “Facciamo Coding!”, con le lezioni di programmazione dalla giovane Roberta Cagnina. Per le scuole secondarie di primo grado si parte con la playlist “In Orbita”, un viaggio alla scoperta dello spazio con video tratti dai grandi programmi scientifici che hanno fatto la storia della Rai. Ci sarà la Terra vista dallo spazio, raccontata dall’astronauta Luca Parmitano. E poi le colonie lunari, i laghi di Marte e il grande interrogativo “Siamo soli nell’universo?” raccontati da Superquark. Per gli studenti delle scuole di secondo grado, la prima collezione proposta riguarderà gli scrittori contemporanei. Riflettori accesi, dunque, su personaggi come Gianni Rodari, Fernanda Pivano, Alda Merini, Philip K. Dick, Luis Sepúlveda, Fruttero e Lucentini, Umberto Eco, Primo Levi, Andrea Camilleri, Amos Oz, Alberto Moravia, Oriana Fallaci, Pier Paolo Pasolini, Daniel Pennac, fino ad alcuni dei più recenti Premi Strega, Antonio Scurati e Edoardo Albinati.

Sempre per #LaScuolaNonSiFerma, RaiPlay ospiterà cinque eventi dal titolo “RaiPlayIncontra”, con intellettuali, storici, artisti, scrittori che terranno sui social una lezione inedita. Un grande tema verrà sviluppato e i ragazzi potranno inviare domande, alcune delle quali saranno oggetto di una pillola video di riposta da parte del “maestro” di turno.

Potenziata anche l’offerta di Rai Cultura e Rai Scuola con speciali, approfondimenti, vere e proprie lezioni, ma anche uno spazio per sostenere le iniziative culturali sul territorio in questo periodo di emergenza, sul proprio portale web.

Lo Speciale “Scuola 2020” offre un’ampia scelta di risorse utili come strumenti di supporto alla didattica, allo studio e alla ricerca catalogati per disciplina. Si aggiunge a questo il tutorial “Scuol@Casa”, in 10 puntate, con i consigli di Gino Roncaglia, docente universitario esperto di uso della Rete e delle nuove tecnologie per la didattica e l’apprendimento che da oggi diventa anche un appuntamento quotidiano: ogni mattina sul sito e sui social di Rai Cultura ci sarà “Scuola@Casa News”, con informazioni, consigli, segnalazioni di appuntamenti, risorse e contenuti utili a scuole, insegnanti, studenti e famiglie per facilitare il lavoro di didattica a distanza nell’emergenza coronavirus. Prosegue, inoltre, la campagna social “La cultura a casa tua”, lanciata sugli account Facebook, Twitter e Instagram di Rai Cultura (Rai Cultura in primis, Rai5, Rai Storia, Rai Scuola) con la quale si mettono a disposizione degli utenti link ad articoli, approfondimenti, programmi culturali della Rai visibili in Rete in questo momento d’emergenza.

 

Rai Play – sezione Learning >>

Pagina Facebook di Rai Scuola >> 

Rai Scuola su Twitter >>

Speciale Scuola 2020 su Rai Cultura >>

 

 

 
Salva Segnala Stampa Esci Home